AUREA

Live Media Performance
2015

AUREA

Live Media Performance
2015

All'interno della performance AUREA sono state integrate per la prima volta nuove tecniche di produzione studiate e sperimentate appositamente dal team di ricerca fuse*. Il set up dello spettacolo prevede l'utilizzo di due schermi sui quali vengono proiettati contenuti generati in tempo reale. Il software motore dell'installazione è sviluppato in Openframeworks ed analizza in tempo reale i dati che arrivano da due sensori di movimento e il flusso audio. Un sensore viene sfruttato per analizzare i movimenti del corpo del performer ed è posizionato alle sue spalle, mentre l'altro analizza il movimento delle mani quando sfiorano lo schermo frontale.
Il software implementa diversi particles system attraverso shaders computazionali: per il feedback visivo delle mani, per le particles nello "spazio" e per generare particolari forme geometriche tridimensionali. Tutti gli elementi visibili dello spettacolo sono generati in tempo reale attraverso librerie OpenGL; questo ha permesso di gestire tutto l'hardware e il software con un unico computer. Così facendo è stato possibile far interagire il performer con le forme generate in maniera naturale: per esempio in una scena la rotazione tridimensionale del piano è controllata direttamente dalle sue mani aumentandone le possibilità espressive live.
L'obbiettivo è quello di creare una grande interfaccia grafica composta da una serie di elementi visualizzati come ologrammi davanti al performer. Per ottenere questo risultato abbiamo lavorato con una tecnica teatrale classica che prevede l'utilizzo di un tulle come schermo di proiezione e l'illuminazione di taglio del palco tra i due monitor. Modulando l'illuminazione del palco abbiamo così la possibilità di far apparire o scomparire il protagonista dalla scena.

Anno: 2015
Composizione Coreografica, Performer : Filippo Braco
Collaboratori: Enrico Viola - Sviluppo Software
Commissionato da: Florim
Direttore Tecnico: Matteo Mattioli
Service: LorriMediaservice
Riprese Video: Matteo Torsiani, Gianluca Bertoncelli
Foto: Enrico Maria Bertani