MULTIVERSE .dome

Dome A/V Installation
2021

MULTIVERSE .dome

Dome A/V Installation
2021

Multiverse .dome è un progetto in fase di sviluppo finalizzato alla creazione di una versione site-specific di Multiverse per planetari e strutture a cupole. Questo tipo di spazi ed il loro potenziale immersivo ci ha sempre affascinato e quando il Taiwan Contemporary Culture Lab ci ha invitato a creare un progetto nella seconda metà del 2020, abbiamo accettato e colto l'occasione per sviluppare un prototipo.
L'esclusiva cupola realizzata da C-LAB ci ha permesso di preservare la natura originaria di Multiverse proiettando l'immagine verso il cielo e il centro della terra sia dall'interno che dall'esterno della struttura. Anche la componente sonora è stata adattata per muoversi all'interno della cupola grazie ad un sistema di spazializzazione con tecnologia ambisonic a 8 elementi. Multiverse mira ad aumentare la percezione della realtà dando l'impressione che l'installazione vada oltre lo spazio fisico e la cupola è la soluzione perfetta per continuare ad esplorare questa direzione.

 

MULTIVERSE
La versione dome è fedele alla struttura narrativa del progetto originale che si sviluppa a partire dalla teoria del multiverso formulata dal fisico teorico statunitense Lee Smolin, secondo la quale il nostro universo è solo uno di un cosmo molto più grande (il multiverso), membro di una comunità crescente di universi, ciascuno dei quali nato dal collasso seguito la formazione di un buco nero. Durante questo evento i valori di determinati parametri liberi delle leggi fisiche vengono riprogrammati e leggermente modificati.
Screenshot 2020 11 02 at 23.00.12
In maniera analoga, ogni ciclo dell'opera non si ripete mai uguale a se’ stesso, terminata infatti la sequenza di passaggi e trascorsi trenta minuti, si ripropone uno scenario simile all’inizio della prima scena ma che in realtà porta in dote le informazioni genetiche del precedente passaggio evolutivo ed esplora nuove possibilità attraverso una modifica dei cosiddetti parametri fondamentali. La natura generativa del sistema permetta la creazione di infinite variazioni che ciclicamente si susseguono durante la vita dell'opera.
Maggiori informazioni sul progetto Multiverse sono disponibili sulla pagina progetto.


Produzione: fuse*
Prototype Exhibitions: Taiwan Contemporary Culture Lab (Taipei - TW)
Direzione Artistica, Produzione Esecutiva: Mattia Carretti, Luca Camellini
Concept: Mattia Carretti, Luca Camellini, Samuel Pietri, Riccardo Bazzoni
Software Artists: Luca Camellini, Samuel Pietri
Sound Design: Riccardo Bazzoni
Photo Report: Hsuan-Lang Lin, Guan-Ming Lin, You-Wei Chen